venerdì 29 giugno 2012

Nyx round lipsticks review

UN'INTRODUZIONE AI ROSSETTI ROUND DELLA NYX


Nyx è un marchio americano reperibile in alcuni siti americani ed europei. Procurarsi i prodotti della Nyx è abbastanza semplice: nei siti americani come Cherry culture i prezzi sono molto abbordabili ma si rischia che restino bloccati in dogana, nei siti europei, Cocktail cosmetics, Lovemakeup e Boozyshop, costano di più, anche a causa delle spese di spedizione spesso elevate ma in compenso dopo quattro o cinque giorni arrivano a casa senza alcun problema. Il prodotto più interessante della Nyx è sicuramente il round lipstick, un rossetto di buona qualità venduto ad un prezzo che lo rende particolarmente appetibile. 


Ovviamente la gamma Nyx è molto ampia anche per quanto riguarda i prodotti per le labbra, nei post seguenti parleremo di una parte di essi, ci soffermeremo sui round perché tra i rossetti è il più venduto. Come tutti i prodotti, i round hanno pregi e difetti, uno dei pregi sicuramente è che sono declinati in tantissimi colori, questo tuttavia finisce per essere anche un difetto perché i colori sono spesso simili tra loro, i siti in cui si possono acquistare, compreso il sito della Nyx stessa, non forniscono alcun swatch che possa aiutare nella scelta con la conseguenza che spesso ci si ritrova con sfumature diverse da quelle che ci si aspettava e che magari non ci donano!  Questa è soprattutto una miniguida ai colori dei round, ovviamente riguarda quelli che possiedo! Spero che possa esservi utile per orientarvi nell’acquisto!

Parliamo un attimo delle caratteristiche dei round per le poche che ancora non conoscono questo prodotto. I round innanzitutto hanno una consistenza molto morbida, scorrono meravigliosamente sulle labbra ricoprendole con uno strato piuttosto denso, la sensazione è di qualcosa a base di acqua come se la parte più superficiale evaporasse leggermente, quello che resta sulle labbra è molto durevole, su di me i round funzionano tipo i long lastings, il che nel mio caso è eccezionale perché le mie labbra assorbono rapidamente qualsiasi prodotto. Non sono assolutamente pastosi e non conviene stratificare troppo, la copertura è ottima, tutto sommato è un rossetto leggero anche se scrivente e con ottima tenuta. Per quanto riguarda la texture l’unico difetto che ho riscontrato è un eccessivo ammorbidimento con il calore, d’estate si può avere qualche difficoltà nella stesura. Credo che questo particolare non sia sfuggito ai creatori del marchio, infatti i round lanciati sul mercato l’estate scorsa, sono risultati meno morbidi dei precedenti, sono scorrevoli ma più pastosi e si applicano meglio in questo periodo, la copertura è assolutamente totale, anche se personalmente amo molto la texture degli originali. La confezione rotonda che comprende un fondo di plastica dello stesso colore dello stick all’interno, è funzionale e gradevole da vedere e da usare, il prezzo è tra i due e i quattro euro quindi il rapporto qualità prezzo è strabiliante, questo rossetto è inoltre disponibile in circa 120 colori. E qui casca l’asino!!! Nel siti della Nyx sia quello americano che quello inglese, è presente una specie di cartella colori necessaria per fare le proprie scelte, i colori in questa cartella sono assolutamente inaffidabili non corrispondendo spesso a quelli reali, comprare direttamente dal sito affidandosi alla cartella colori ed individuare la nuance giusta, è praticamente un terno al lotto, l’unica è orientarsi guardando i swatches in rete. D’altra parte il rossetto cambia secondo l’acidità delle labbra ed infatti difficilmente ho trovato in rete due swatches uguali dello stesso rossetto, anche se c’era molta somiglianza! Quando poi hai individuato la sfumatura giusta per te, ti rendi conto di essere indecisa tra almeno tre o quattro colori dello stesso tipo. Questo accade perché in realtà ci sono parecchi colori che differiscono di poco l’uno dall’altro come se la base fosse la stessa, ma non sono comunque uguali e quindi non faranno lo stesso effetto sul tuo viso!  Un altro piccolo difetto è la mancanza di un profumo veramente gradevole, ma il round resta un prodotto grandioso!!! 

Ecco i round swatchati e fotografati nei post seguenti: 

chaos
femme
alecto
hot pink
sunflower
orion
flower 
fusion
shiva
fig
haute melon
Apollo
Nyx
Haute couture
Gem
Violet ray
Topaz 
Snow white
Iced lavender 
Chloe
Pink lyric
Twist
Eucalyptus 
Champagne
Georgia
B52
Spellbound
Peach
Zeus
Lip du jour
Saturn
Rose
Louisiana
Hero
Hebe
Doll
Ulysses
Gardenia
celebrate

Sono sicura che vi divertirete nel vedere tanti colori ma vi si confonderanno magari anche un pò le idee, intendo affrontare successivamente anche la questione dei colori simili in alcuni post in cui potremo guardare I colori che più sembrano somigliarsi a confronto per renderci conto meglio delle differenze!!! 



7 commenti:

Pink me up! ha detto...

non riesco a vedere gli swatches :(

yelaya ha detto...

Veramente questa è solo una descrizione del prodotto, i swatches usciranno quattro alla volta a partire da oggi!!!! :)

Alessandra ~ Miss Boom Baby ♥ ha detto...

non vedo l'ora di vedere gli swatches *w* Eucalyptus che mi intriga tantissimo ma non ho capito che colore sia realmente e le differenze con Chloe (ammesso che ci siano) :P

yelaya ha detto...

Poco fà sono usciti i primi swatches, usciranno comunque anche eucaliptus e Chloe, alla fine poi farò dei confronti tra i colori!

yelaya ha detto...

Il problema è proprio quello, come dicevo ci sono un sacco di colori simili, eucaliptus è un pò più scuro di Chloe, Chloe è più riflessato!

Misato-san ha detto...

ma li trovi davvero tutti uguali? io trovo che abbiano delle differenze a seconda del finish (a volte influisce anche sulla durata), a me urta un sacco che non si capisca manco quello quando vai a comprarli, anche se personalmente parlando ho abbastanza occhio per me stessa e ne ho acquistati una quindicina sbagliandone giusto un paio (e di uno ero pure sicura...)

yelaya ha detto...

Si, credo che ci siano poche tonalità e molte "variazioni su tema", la cosa positiva è che costano poco quindi ci si può permettere di prendere anche dei colori che una poi userà raramente, dicimao che ci si può permettere di sbagliare! Io ho sbagliato a prenderei i rosa ma scientemente perchè lo so che il rosa non mi dona!!!