giovedì 20 dicembre 2012

Urban decay feminine palette review part two

URBAN DECAY FEMININE PALETTE: THE LOOKS


Nel post precedente vi ho parlato della palette feminine e vi ho mostrato la confezione ed i colori provati sul braccio, vi avevo anche accennato al fatto che gli ombretti swatchati mi sembravano leggermente diversi rispetto a quanto mi aspettavo osservandoli nella confezione e che non li trovavo in definitiva così interessanti  in rapporto al prezzo decisamente elevato della palette feminine. Ovviamente per esprimere un'opinione precisa, bisogna provare i colori sugli occhi, sopratutto per verificarne scrivenza e resa. Ecco in questo post le prove che ho fatto, non si tratta nella maggior parte dei casi di veri e propri look, i colori utilizzati sono al massimo tre!



In ogni prova l'illuminante sotto le sopracciglia è skimp, nella confezione c'è un solo colore chiaro dunque non c'è scelta. Per la prima prova sono stati scelti gunmetal e hjiack, sembrano due colori complementari, in effetti sono piuttosto simili, hijack è stato usato per tutta la palpebra mentre gunmetal è stato applicato nella piegatura. I due colori si sono fusi e non si percepisce la differenza, tenete presente che gunmetal è stato anche abbondantemente applicato anche sulla rima inferiore. Gunmetal, a differenza della prima impressione, è un grigio molto semplice leggermente shimmer, lo trovo tetro e mi pare troppo chiaro per uno smoky. Peccato pechè lo smoky sicuramente è molto femminile!!! Hijack è stata una delusione, ero convinta che fosse un verde petrolio shimmer ma applicato si è rivelato essere più un grigio-azzurro che un teal, ha soltanto dei leggeri riflessi verdi. Non è brutto ma ha una sfumatura grigia che proprio non mi piace. Skimp che ho applicato sotto le sopracciglia sembra non legare con gli altri due colori, skimp ha un sottotono giallo che mal si accorda con gunmetal e hijack. 


Per questa prova sono stati utilizzati i due marroni della palette: su tutta la palpebra è stato applicato lost e nella piegatura bordello. Lost dovrebbe essere un marrone dorato, in realtà è una tonalità fredda, il marrone ha riflessi più argentati che dorati, insomma anche lost ha una leggera sfumatura grigia che lo rende un pò malinconico. Bordello invece resta sugli occhi quello che appare nella palette, un marrone rosato piuttosto chiaro.


La luce del flash evidenzia finalmente i riflessi dorati di Lost e conferisce calore al trucco.


Ecco il trucco sistemato prima di uscire! Sono stati aggiunti altri colori simili per sfumare al meglio, è stata disegnata una larga riga di eyeliner e lo sguardo è stato intensificato applicando una maggiore quantità di mascara nero. La riga è stata realizzata disegnando la linea con una matita nera morbida e tamponando su di essa un ombretto nero molto scrivente, è stata scelta questa tecnica allo scopo di ottenere un effetto drammatico ma morbido.


AC/DC è praticamente un lilla perlato, anche questo ha un che di grigio nei riflessi argentei della perlatura, nella piegatura ha applicato di nuovo bordello, ho sfumato utilizzando una serie di colori affini ad AC/DC, perlopiù opachi. La linea è stata ottenuta con il metodo precedente ma tamponando con nero e viola la riga disegnata con la matita.




Per dare un tocco particolare ho deciso di aggiungere dei glitters verde smeraldo ed ho ripassato la riga nera con un eyeliner glitterato, dal vivo i glitters danno un tocco non solo di luce ma anche di colore mentre nella fotografia il verde non è così evidente. Tornando alla palette feminine, non posso dir che mi sia veramente piaciuta. I colori sono le tipiche sfumature invernali, quasi tutti sembrano contenere del grigio e sono poco vivaci, li riscatta in parte la perlatura che li rende molto luminosi. Non si riesce a combinarli bene, alcuni messi insieme si fondono rendendo il trucco monocolore, ma è vero che non mi sono sforzata più di tanto negli abbinamenti trattandosi di prove. Riguardo alla qualità, questo ombretti sono ben scriventi ma non quanto altri ombretti di Urban decay, quelli della palette de luxe per esempio, sono più morbidi e più coprenti. Insomma questa palette non è un oggetto da avere a tutti i costi, mi rimane il rimpianto di non avere preso invece la vice quando era disponibile in negozio!!!!!


5 commenti:

Make-up Pleasure ha detto...

mi piace soprattutto il primo, trovo che valorizzi moltissimo il colore dei tuoi occhi

yelaya ha detto...

Si il teal mi sta bene ma questa è una tonalità terribilmente fredda!!! :)



Allie Nine ha detto...

tra le tre, questa era quella che m'ispirava meno per via dei colori, mi sembravano troppo spenti e banali, e purtroppo me lo confermi :/ per quel che costa, secondo me potevano sforzarsi di più (a parte il packaging, che trovo stupendo, questo e quello della Fun sono tra i più belli che abbia mai visto della UD, mi piacciono davvero molto).

Allie Nine ha detto...

(Io mi pento di non aver preso The Return of Sexy della TF, nei video e sul sito mi sembrava bruttina e banale, dal vivo invece mi è piaciuta molto! ma oramai credo sia introvabile...)

yelaya ha detto...

Concordo assolutamente, sono colori spenti e poco femminili!!! La return of sexy prima di natale era tranquillamente da Sephora, tieni presente che too faced non è gettonata come UD. Comunque in rete si trova ancora da Sephora a 44 euro!!!